Chiama ora! Prenota ora

 

Studio Medico San Francesco

       La Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS) è una patologia cronica caratterizzata da sonnolenza diurna e russamento notturno.

Nel paziente che soffre di OSAS, il rilassamento dei muscoli durante il sonno provoca un collasso delle vie aeree ed il passaggio dell’aria viene parzialmente ostruito.
In Italia il numero di pazienti in cura è di circa 40.000, ma si stima che oltre il  3% della popolazione sia potenzialmente affetto da questa patologia.
Numerosi studi dimostrano che l’OSAS può costituire fattore di rischio per malattie coronariche (infarto),  aritmie,  ipertensione, ictus,  diabete.

La sonnolenza diurna crea ulteriori disagi: guidare diventa poco sicuro; un malato di OSAS rischia incidenti stradali tredici volte di più di un individuo sano.

Riconoscerla

Un primo esame per verificare la presenza della sindrome ostruttiva, può già essere applicato sui seguenti sintomi:

Di notte 

- Pause respiratorie nel sonno.
- Improvvisi risvegli con sensazione di soffocamento.
- Russamento.
- Frequenti cambi di posizione.

Di giorno

- Sonno non ristoratore
- Sonnolenza, cefalea mattutina.
- Calo di attenzione, di concentrazione, di memoria.
- Irritabilità, ansia

Diagnosticarla

Se pensi di soffrire di apnee notturne.

Rivolgiti subito al tuo Medico di Famiglia, che ti indicherà come condurre il percorso di diagnosi e, se necessario, di cura.
Ti sarà prescritto innanzitutto un esame molto semplice: la polisonnografia
Per effettuare l’esame, potrai rivolgerti al nostro centro specialistico.

Curarla

Il tracciato della registrazione fornito dalla polisonnografia deve essere sottoposto all’analisi di uno Specialista il quale saprà consigliare la giusta terapia.

Dr.  Paolo MASIERO

VISITA PNEUMOLOGICA

 Specialista in Pneumologia

Patologie Respiratorie Sonno-Correlate

0
0
0
s2sdefault