Specialista:

Dr.ssa Vanessa Ciriminna (Specialista in medicina Materno-Fetale)
Dr.ssa Paola Arese (Specialista in medicina Materno-Fetale)

PRENDI APPUNTAMENTO
VISITA GINECOLOGICA
TEST GENETICI
SERVIZI PER LA GRAVIDANZA
PROCREAZIONE ASSISTITA

VISITA OSTETRICA PINEROLO

Durante la gravidanza viene effettuata una visita ostetrica ogni mese circa, a partire dalle 7/10 settimane per un totale di circa sette visite pre-parto e una visita di controllo post-parto. Nel caso di gravidanze con complicazioni o se esistono condizioni mediche preesistenti è possibile che la frequenza delle visite sia più serrata, in base alle indicazioni del medico.

Come prepararsi alla visita ostetrica

In preparazione ad una visita ostetrica è utile prendere nota di tutti i dubbi che possono sorgere nelle settimane precedenti, dei sintomi avvertiti per chiedere consiglio su come affrontarli al meglio e, se il ginecologo lo richiede, dell’aumento di peso registrato. È possibile farsi accompagnare dal proprio partner poiché durante la visita ostetrica viene quasi sempre effettuata un’ecografia che permette di vedere lo sviluppo del piccolo. Fin dalla prima ecografia, in cui l’embrione non ha ancora le sembianze di un bambino, è possibile sentire il battito del cuore.

Cosa succede durante una visita ostetrica

Durante la visita ostetrica il dottore ti chiederà prima di tutto come sono andate le settimane precedenti, ti misurerà la pressione e potrebbe chiederti di pesarti o di fornirgli l’ultimo peso registrato (non tutti i medici sono accaniti su questo punto). Se hai già fatto degli esami del sangue e delle urine li leggerà con te ed eventualmente ti prescriverà una terapia. Con tutta probabilità ti farà anche la richiesta per i successivi esami. La visita ostetrica di solito prevede anche un’ecografia, al fine di controllare lo sviluppo del feto e la sua posizione, nonché ascoltare il suo battito cardiaco.

Qui allo Studio Medico San Francesco è possibile effettuare:

– ECOGRAFIA OSTETRICA PRIMO TRIMESTRE
– ECOGRAFIA OSTETRICA SECONDO TRIMESTRE (MORFOLOGICA)
– ECOGRAFIA TERZO TRIMESTRE
– ECOGRAFIA IN 4D (CON SUONO E IMMAGINE)
– ECOGRAFIA TRANSLUCENZA NUCALE (11-12 SETTIMANE DI GRAVIDANZA)
– TEST DEL DNA FETALE NON INVASIVO MY PRENATAL:

Quali sono i vantaggi del test prenatale Harmony?

Le attuali opzioni disponibili possono calcolare il rischio che il tuo bambino abbia qualche alterazione cromosomica, ma non danno una risposta definitiva. Procedure invasive come l’amniocentesi o il prelievo di villi coriali possono dare una risposta diagnostica, ma sfortunatamente hanno un rischio di complicanze, incluso l’aborto. In confronto, il test prenatale fornisce informazioni più definitive rispetto ai marcatori di rischio, poiché:
Utilizza solo un campione di sangue materno

Può essere fatto dopo 10 settimane di gestazione
Test della trisomia 21
Test della trisomia 18
Test della trisomia 13
Test Monosomy X (se richiesto dal tuo ostetrico)