Specialista:

Dott.ssa Fenoglio Elena (Tecnico di Neurofisiopatologia)
Dott. Umberto Magliola (Medico Chirurgo Specialista in Neurologia)
 

PRENDI APPUNTAMENTO

ELETTROENCEFALOGRAMMA PINEROLO

Cos’e l’ElettroEncefaloGramma?

L’elettroencefalogramma (EEG) è un esame diagnostico, del tutto sicuro, non invasivo ed indolore, utilizzato per registrare l’attività elettrica spontanea della corteccia celebrale tramite degli elettrodi applicati sulla testa del paziente. I medici fanno ricorso all’elettroencelografia di fronte alla presenza o al sospetto di malattie neurologiche, capaci di alterare la conduzione dei segnali all’interno dell’encefalo.
L’EEG registra l’attività elettrica della corteccia cerebrale tramite elettrodi di superficie posizionati sulla testa. Poi ché ciascuno di questi elettrodi riflette in prima linea l’attività della parte cerebrale più vicina, tale esame fornisce informazioni non solo su attività elettriche anomale ma anche sulla loro localizzazione.

Come si esegue l’EEG?

Gli elettrodi, una volta ricoperti di pasta elettroconduttrice,vengono montati secondo uno schema fisso (sistema 10-20) su tutte le parti del cuoio capelluto e mantenuti in posizione da una cuffia di gomma. La durata media dell’esame è di circa 30 minuti per una registrazione in veglia. Durante questo tempo viene valutata l’attività spontanea e l’insorgenza di eventuali segnali EEGrafici, sia spontanei che favoriti da prove di attivazione quali: apertura/chiusura degli occhi, iperventilazione (respirazione profonda per almeno 3 minuti), stimolazioni luminose intermittenti (visone di flash luminosi).

Chi esegue il test?

Il Tecnico di Neurofisiopatologia è colui che svolge l’EEG, insieme ad altri esami neurologici. Viene formato durante uno specifico corso di laurea triennale presso la facoltà di Medicina e Chirurgia.

Cosa succede dopo l’esame?

Alla fine dell’esame, i capelli rimangono scomposti con delle tracce di gel utilizzato sugli elettrodi ma facilmente rimovibile con una spazzola oppure con un po’ di acqua calda.
Potrebbe presentarsi del rossore temporaneo sulla cute in corrispondenza dell’applicazione degli elettrodi oppure per la tensione della cuffia.
Il paziente può tornare a casa da solo e guidare senza alcun problema.

Qui allo Studio Medico San Francesco puoi inoltre consultare uno dei nostri neurologi (Dr. Labate Carmelo, Dr. Poglio Fabio, Dr.ssa Vannini Eleonora, Dr. Ciuffoli Alessandro, Dr. Iudicello Marco) ed eventualmente prenotare una VISITA NEUROLOGICA